Cuore di Tenebra

Cuore di Tenebra

Attraverso la voce narrante di Marlow, Conrad ricrea come una discesa agli inferi il suo viaggio in Africa del 1890. Sfidando il suo pubblico, rivela la violenza del colonialismo: un grido di orrore squarcia le tenebre della menzogna e da quel momento la cultura europea non può più ignorare le colpe della "civiltà dell'uomo bianco".