Finitudine e cristo-logia

Finitudine e cristo-logia

Approfondita nel suo livello radicale, l'esperienza della finitudine da tema della filosofia si rivela, mediante l'ideità del "principio", segno della stessa finitezza filosofica.

Ma proprio questo, al di là della contrapposizione dei primati (filosofia/teologia, immanenza/trascendenza), diviene possibilità di attenzione alla "provocazione magisteriale" che Cristo è, se colto attraverso la sua "ombra luminosa" (l'"Idea Christi" della cristologia filosofica di Tilliette) come testimone dell'Incondizionato nella storia umana ("Il divino" di Nabert). Il nodo teoretico che si stabilisce tra la filosofia e la cristologia, viene qui approfondito nella sua fondamentalità ed esplicitato attraverso la prospettazione di materiali tematici.