Ricerche sui villaggi nel Lazio dall'età imperiale alla tarda antichità

Ricerche sui villaggi nel Lazio dall'età imperiale alla tarda antichità

Il cosiddetto insediamento paganico-vicano costituisce notoriamente una realtà variegata e multiforme, presentante problematiche assai complesse, che assume peculiarità diverse nelle varie epoche e sulla quale non vi è ad oggi molta chiarezza. Non si può infatti ancora parlare di una "archeologia del villaggio" sviluppata, Il presente lavoro si propone di ovviare in parte a tale carenza per quanto attiene al territorio laziale, concentrando l'attenzione sui siti attestati nell'età più matura della romanità, quale l'epoca del Principato, seguendone quando possibile gli esiti nella tarda antichità. Un esame sistematico delle fonti epigrafiche e lo spoglio dei resoconti di indagini archeologiche ed attività di ricognizione condotte sul territorio in esame hanno permesso di enucleare una serie di insediamenti nei quali la densità e la qualità delle strutture fa riconoscere gli stessi, alla luce delle evidenze archeologiche, quali aggregazioni rurali e non semplici ville, fattorie o stazioni viarie.