La letteratura cristiana in Islanda

La letteratura cristiana in Islanda

Saghe e vite di vescovi, strofe scaldiche e salmi religiosi, cronache e itinerari dall'antica Thule a Gerusalemme sono l'argomento del presente volume sulla letteratura cristiana in Islanda. Nei contributi dei diversi studiosi compaiono pagine tratte da testi noti e meno conosciuti, che vanno dall'"Islendingabók" di Ari Þorgilsson alla "Kristni saga", dalla "Hungrvaka" di un anonimo monaco di Skàlholt alla peregrinatio del benedettino Nikulàs, dalla "Saga di Njall" alle poesie di Hallgrímur Pétursson. Il volume ricostruisce le tappe essenziali di un percorso storico e religioso che si estende dalla conversione dell'isola all'introduzione della Riforma, dal progressivo affermarsi del potere dei vescovi alla perdita dell'indipendenza, dal pellegrinaggio in Terra Santa alle incursioni dei pirati algerini.