Riflessi di donna

Riflessi di donna

«È una poesia "sospesa" quella di Anna Maria Falcioni, ossia appartiene a tutti... a tutti coloro che hanno voglia di ascoltare, di perdersi in un momento di condivisone che è arte, innanzitutto, poi poesia, ma anche pittura, e non solo. È una poesia che vuole sentire il lettore libero, slegato dalle catene che lo imprigionano in un pensare standardizzato, alla ricerca di una propria realizzazione che molto spesso passa anche attraverso l'emozione che nasce da un buon componimento letto prima con il cuore e poi con gli occhi.»