Filosofie e narrazioni dell'assurdo

Filosofie e narrazioni dell'assurdo

L'intenzione che anima il presente itinerarium in absurdum è quella di mostrare come alcuni autori, pur nella diversità delle loro "filosofie", abbiano respirato e riflesso lo stesso spirito nichilista che attraversa le nervature profonde della nostra epoca. Giuseppe Rensi, Jean-Paul Sartre, Albert Camus, Emil Cioran: voci diverse che hanno elevato a condizione trascendentale dell'esistenza umana un deserto di senso che altro non è, forse, se non l'insensatezza di un'epoca segnata nel suo cuore dalla morte di Dio (Nietzsche) e dalla rivolta (Camus) di un'umanità contro la propria finitezza. Non a caso nichilismo, insensatezza, sradicamento sono alcune delle parole-guida con cui essi hanno chiamato e narrato l'abisso dell'assurdo in cui sembra essere silenziosamente scivolato l'odierno globo senza nomos. Prefazione di Bruno Forte.