La cedolare secca sugli affitti

La cedolare secca sugli affitti

La "cedolare secca" sui canoni di locazione abitativi - che questo volume illustra nelle sue più varie implicazioni, offrendo un pratico strumento, utile a tutti gli operatori del settore e, ovviamente, ai proprietari immobiliari - è arrivata col federalismo fiscale. Ha recato con sé qualche sbavatura, che ne condizionerà l'applicazione, ma ha avuto un grande pregio: il trattamento tributario dell'investimento in immobili non è più appieno discriminato, come prima avveniva. Si è realizzata, insomma, un'operazione di equità, che potrà ridare redditività alla locazione e, quindi, determinare conseguenze virtuose in termini - fra l'altro - di ampliamento dell'offerta di unità immobiliari da locare, di mobilità di lavoratori e studenti sul territorio, di minor pressione sul mercato della compravendita. L'opera contiene un'approfondita analisi delle principali problematiche col legate all'entrata in vigore della "cedolare secca". Attraverso una trattazione ricca di utili schemi esplicativi e tabelle operative, viene fornita al lettore una completa guida operativa, aggiornata alla luce delle fondamentali disposizioni fornite dalla Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 26/E del 1 giugno 2011. Il volume è arricchito da un'utile appendice, che contiene le principali norme e la prassi più recente e significativa in materia.