Abitavamo vicino alla stazione. Storia, idee e lotte di un meridionalista contemporaneo

Abitavamo vicino alla stazione. Storia, idee e lotte di un meridionalista contemporaneo

"Con la pubblicazione dell'antologia degli scritti scelti di Paolo Cinanni, si concretizza un progetto editoriale per la riproposizione del pensiero politico e l'analisi storica di un importante intellettuale e dirigente comunista calabrese. I suoi studi, le sue riflessioni su alcune relazioni tematiche (emigrazione e imperialismo, lotte contadine e usurpazione del demanio pubblico, terra e identità comunitaria) riferite soprattutto all'immediato secondo dopoguerra e agli anni cinquanta, costituiscono un patrimonio intellettuale di notevole valore, una stimolante e obbligata lettura per comprendere appieno un periodo importante della storia politica, economica, civile e umana della Calabria e del nostro Mezzogiorno." (dalla premessa)