Riciclo l'anima

Riciclo l'anima

Maria è una nonna molto composta, attenta all'aspetto e sempre in ordine, ma dal passato tormentato. A soli cinquant'anni si era ritrovata sola, senza la figlia, la nipote, il marito, il genero... Poi la piccola Angelica era stata ritrovata e lei aveva ricominciato a vivere. Un giorno, però, Angelica le confida che il marito sta per morire; Maria è disperata, sua nipote, incinta, deve affrontare questo terribile lutto e crescere dei figli. Dopo qualche riflessione la coraggiosa nonna prende in mano il giornale, rivedendo un articolo che aveva poco prima criticato: Basta lifting: da oggi puoi cambiare corpo. E così affronta l'innovativo trapianto, con l'idea di essere giovane e forte per aiutare Angelica e i nipoti, ma l'iter che percorre le presenta numerose sorprese, travagli interiori ed esteriori e inaspettati colpi di scena. Una commedia brillante e simpatica, che diverte e fa riflettere.