Le nostre due anime

Le nostre due anime

"Le nostre due anime" di Elisabetta Bagli, sin dal titolo, esprime due orizzonti poetici verso i quali si indirizza la silloge: la funzione pronominale del "noi", indicata dall'aggettivo possessivo "nostre", che costituisce la simbiosi tra un "io" e un "tu"; e l'espressione dei soggetti che si relega a livello interiore, all'interno dell'anima. Questa semplice premessa permette di comprender meglio come l'opera sia caratterizzata dal sentimento per eccellenza della letteratura italiana: l'amore nella sua molteplicità e nella sua dialettica. Prefazione di Giuseppe Manitta.