Treccani. Informatica

Treccani. Informatica

Le oltre 1350 pagine dell'opera sono intessute di una fitta serie di rimandi che mette in collegamento tra loro le diverse forme con le quali uno stesso termine viene usato, rendendo così accessibile a tutti un argomento considerato 'per addetti ai lavori'. Alle voci brevi, definitorie, provviste di spiegazioni essenziali, si affiancano altre di più ampio respiro, scelte per la loro rilevanza. Non mancano poi testi sulla rapidissima storia delle nuove tecnologie e sugli strumenti che hanno preceduto il computer - come l'abaco e la calcolatrice meccanica - e quelli fondamentali sulla legislazione e la sicurezza, dedicati, per esempio, ai decreti sulla protezione dei dati personali e sugli illeciti informatici, alla legge sull'accesso agli strumenti, al cybercrime. I lemmi sono corredati di un ricco apparato di illustrazioni e di grafici radar, che collocano i vocaboli in una mappa di uso molteplice, necessaria perché molti di essi coprono più aree di diverso significato.