Paolina

Paolina

Paolina Borghese, sorella prediletta dell'imperatore Napoleone e "Venere vincitrice" per lo scultore Antonio Canova, fu una delle personalità di spicco, nonché una delle donne pill belle e desiderate dei primi vent'anni dell'Ottocento. Queste pagine raccolgono la sua intrigante storia, in un lungo e appassionante flashback, che inizia con i suoi primi anni in Corsica e termina qualche anno dopo la morte del fratello, da lei tanto ammirato e stimato, in esilio a Sant'Elena. Paolina sul letto di morte si confessa, raccontando le avventure, i legami sentimentali, le gioie e i dolori che più hanno segnato lo scorrere della sua vita. Una scrittura che ritrae la famiglia Bonaparte, in particolare negli avvenimenti che riguardano Napoleone e la Francia, non certo per ripercorrere la storia, ma per dare spazio a sentimenti e sensazioni. Si parla di amore passionale, ma anche e soprattutto fraterno, di lealtà e fedeltà, di vittorie entusiasmanti e di brucianti e definitive sconfitte.